FOOD TRENDS ESTATE 2014


Booking di:: Redazione Just Italy
Contatta: Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)
Scrivi a: Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)
  • Nome

  • Cognome

  • Email

  • Cellulare

  • Provincia

  • Richiesta

  • Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy.

  •  


FOOD TRENDS ESTATE 2014

E’ sempre piacevole consumare un pasto in giro, ma non c’è nulla di meglio che mangiare bene a casa propria. Accantonati il sushi d’asporto o il fast food trangugiati velocemente in ufficio in pausa pranzo, le calde serate estive offrono l’occasione giusta per rilassarsi nel patio o in terrazza e recuperare il gusto di cucinare e gustare del buon cibo. Aggiungete un paio di amici e una bottiglia di vino e la cena è servita: analizziamo insieme tutti i trends d’oltreoceano che vedremo sulle nostre tavole quest’estate.   Non siate tentati di credere che le ricette estive si limitino alle paste fredde o al gelato come sostituto dei pasti. Anche la gastronomia si lascia influenzare dalle mode: quest’anno ad esempio uno dei trends dominanti sarà quello della cucina brasiliana, in parte perché la nazione del Sud America ospiterà i mondiali, in parte perché è brasiliana la migliore chef donna del 2014. Quindi via libera a feijoada, piatto nazionale brasiliano, o al salpicao di pollo, ottimo come antipasto o da mangiare durante un apericena.

FOOD TRENDS ESTATE 2014
FOOD TRENDS ESTATE 2014

Se invece amate la cucina targata USA non saprete resistere ai nuovi dolci americani. La novità sta nell’ibrido: dalla combinazione di diversi desserts sono nati i cronuts (metà croissant, metà doughnuts) e i cragel (dall’incontro tra croissant e bagel). Una versione rivisitata dei tradizionali marshmallow da campeggio (solitamente da riscaldare sul falò o da inzuppare in una tazza di cioccolata) è la variante gelato, realizzata per l’estate con il Maras dondurma turco, un semifreddo nato da una farina ricavata dalle radici delle orchidee che gli dona una particolare densità, elasticità e resistenza al calore. Ciò rende questa nuova versione del marshmallow filante e perfetta per essere gustata caramellata, dopo averlo infilzato sulla punta di un rametto come vuole la tradizione, in un delizioso contrasto tra caldo e freddo.

FOOD TRENDS ESTATE 2014
FOOD TRENDS ESTATE 2014

Un altro trend che proviene dall’America sono le Wiky Cells, degli involucri commestibili progettati ad Harvard. In diversi sapori, questi cartocci si stanno affacciando sul mercato in sostituzione dei coni gelato, come contenitori di yogurt da mangiare senza l’ausilio del cucchiaino o come bicchieri da cocktails. Se vi siete persi l’apertura del Wiky cell bar a Parigi non disperate: il cafè più in voga del momento si trova a New York, serve solo tè ed appartiene a niente di meno che alla multinazionale Starbucks, leader nell’industria del beverage.

FOOD TRENDS ESTATE 2014
FOOD TRENDS ESTATE 2014

Se un succoso Bellini a base di foglie di tè non fa al caso vostro, optate per cocktails resi speciali dall’aggiunta di more e frutti di bosco. E’ una ricetta che potete replicare facilmente a casa vostra aggiungendo i frutti nello stampo per il ghiaccio prima di lasciarlo in freezer, e poi facendo scivolare i cubetti nel bicchiere per aggiungere sapore ai vostri cocktails. Non acquistate frutta dalla provenienza incerta dal supermarket: l’abitudine di comprare il prodotto direttamente dal camioncino del coltivatore, diffusa in particolar modo al Centro Sud, dove è possibile coltivare frutta e verdura a pochi chilometri dalla città, è oggi sbarcata anche nei grandi centri urbani del Nord Italia. A Milano sta impazzando l’ape di Straberry, un piccolo veicolo dal quale acquistare frutti rossi, fragole e conserve. Tutti i prodotti vengono coltivati a pochi chilometri dal capoluogo lombardo in serre fotovoltaiche riscaldate che ricoprono un’area totale di circa 50.000 mq, e distribuiti in tutto il centro città attraverso le api itineranti.

FOOD TRENDS ESTATE 2014
FOOD TRENDS ESTATE 2014

Alice Moreschini


Pubblicato il: 22.03.2019 alle 08:00:00 - by Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)