JUST EAT, la più grande start up della food delivery


Booking di:: Redazione Just Italy
Contatta: Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)
Scrivi a: Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)
  • Nome

  • Cognome

  • Email

  • Cellulare

  • Provincia

  • Richiesta

  • Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy.

  •  


JUST EAT, la più grande start up della food delivery

JUST EAT, la più grande start up della food delivery
JUST EAT, la più grande start up della food delivery

Just Eat just eat just eat

Il take away decolla e con lui le consegne a domicilio: dalla colazione alla cena. E’ soprattutto l’idea di ricevere pasti a domicilio ordinando con qualche click che piace al consumatore. Rispetto al passato si evitano le telefonate e si utilizzano gli smartphone, che abbiamo tra le mani praticamente 24 ore al giorno. L'Italia è solo uno degli ultimi mercati aggrediti dagli investitori, d'altra parte si tratta anche di uno dei pochi settori a non essere ancora stato intaccato dal digitale e dell'ecommerce. 'E' un settore enorme, c'è ancora moltissimo da fare' ammette Daniele Contini, amministratore delegato di Just Eat che poi aggiunge: 'Noi siamo un marketplace che semplicemente mette in contatto persone affamate con i ristoranti che poi nel 90% dei casi gestiscono in autonomia la consegna'.
JUST EAT, la più grande start up della food delivery
JUST EAT, la più grande start up della food delivery

Just Eat

Just Eat, nata in Danimarca nel 2001 e trasferita a Londra dal 2006, è uno dei casi di maggior successo nella storia della cosiddetta food delivery. Si fa un po' fatica a chiamarla “start up” vista la trafila di acquisizioni che l'hanno spinta in vetta al mercato del take away online. Oggi Just Eat è attiva in 13 paesi al mondo, conta su un organico di 1.500 dipendenti e si è espansa “mangiando” le start up che hanno prodotto lo stesso servizio altrove. Il 2014 è stato l'anno della quotazione sul listino di Londra, con una valutazione di 2,44 miliardi di dollari che l'ha resa il debutto tech più interessante in quasi un decennio sulla piazza britannica. Just Eat ha chiuso il 2014 con ricavi a 157 milioni di sterline e utili a 51,8 milioni. Quanto al giro d'affari indiretto, quello a favore dei 59mila ristoranti partner, la società ha dichiarato di aver generato un ritorno da 700 milioni di sterline nel primo semestre 2014. La consegna di cibo rappresenta il business che ne ha fatto la fortuna negli ultimi 14 anni: ordinazioni via Pc o smartphone, alle origini solo per pizza e oggi per un menù di pietanze che va dal burrito al sushi. L'utente guadagna in praticità, il ristorante può accedere a nuovi clienti e la piattaforma (che si occupa solo della mediazione, non della logistica) incassa una commissione per ogni servizio effettuato.
JUST EAT, la più grande start up della food delivery
JUST EAT, la più grande start up della food delivery

Just Eat

L’app si può scaricare esclusivamente da App Store e Play Store mentre, al momento, non è disponibile per Windows Phone (anche se gli ordini si possono effettuare anche tramite sito web). Una volta terminato il download, cliccando sull’icona si ha la possibilità, tramite la geolocalizzazione o inserendo il proprio indirizzo, di trovare tutti i negozi della zona d’interesse che effettuano consegna a domicilio. La lista dei punti di ristoro può essere filtrata in base alla tipologia di cucina oppure basta inserire il nome del locale dal quale si vuole ordinare. Dopo l’ordine è possibile anche lasciare una recensione; le stelle mostrano il giudizio degli acquirenti precedenti. Alcuni ristoranti accettano anche buoni pasto ed ordinare è semplice come fare la spesa:  basta cliccare sul “+” di fianco ad ogni alimento o bevanda e viene aggiunto istantaneamente al carrello con un update immediato del costo totale. Una volta inseriti i dati del proprio domicilio,  confermato la scelta ed effettuato il pagamento, tramite carta di credito, Paypal o contanti,  viene fornita tramite mail una conferma di avvenuto ordine da parte dal gestore del locale e una stima  dei tempi  di consegna. L’app spopola soprattutto tra i giovanissimi, per lo più studenti, che hanno un rapporto privilegiato con la tecnologia. Il social eating è  un’abitudine sempre più comune tra i giovani sotto i 34 anni che, nel 67% dei casi, dichiara di pranzare o cenare con gli amici almeno una volta alla settimana ordinando da smartphone o tablet direttamente a domicilio. Clicca, scegli, ordina e….il pranzo è servito comodamente a casa.
JUST EAT, la più grande start up della food delivery
JUST EAT, la più grande start up della food delivery
 
Pubblicato il: 22.03.2019 alle 08:00:00 - by Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)