LE BUGIE DELLE DIETE


Booking di:: Redazione Just Italy
Contatta: Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)
Scrivi a: Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)
  • Nome

  • Cognome

  • Email

  • Cellulare

  • Provincia

  • Richiesta

  • Ho letto e accettato l'informativa sulla privacy.

  •  


LE BUGIE DELLE DIETE

... e prima di aprire bocca rifletti sempre su cosa sia il caso di mangiare e cosa no; è giusto, ma non sempre quello che si dice è vero…

Le diete, tutti gli errori

Non è vero che le uova sono nemiche della dieta, e nemmeno che il fritto sia da dimenticare; sfatiamo i luoghi comuni sulle tecniche per dimagrire!

LE BUGIE DELLE DIETE
LE BUGIE DELLE DIETE

Basta con le diete monotematiche, con il conteggio delle calorie per ogni boccone che consumiamo e con l’abolizione totale di alcuni alimenti dai nostri piatti. I luoghi comuni in fatto di diete e strategie dimagranti sono tanti, ed oltre a rovinarci l’appetito non ci permettono di perdere peso in maniera efficace: facciamo cadere ad uno ad uno i falsi miti sul cibo che fa ingrassare !

 

La pasta a cena non si mangia: falso! Non dovete divorare una teglia di lasagne, ma 60 gr di pennette la sera sono del tutto innocue, specialmente se saltate in padella – per ridurre il contenuto di zuccheri- con verdure come i broccoli o il cavolfiore. La pasta contiene serotonina, che favorisce il relax e un dolce sonno!

La caprese è un piatto light: sbagliato! Un giorno va bene, tutti no: la mozzarella è ricca di grassi, ed unita al pomodoro favorisce la ritenzione idrica; ogni tanto va bene, ma non mangiate sempre la stessa insalata!

Il fritto va sempre evitato: e perchè? Una volta a settimana 80 gr di frittura di pesce, unitiaad un bel piatto di insalata, possono essere addirittura salutari per aiutare il fegato ad attivarsi e  l’intestino a svuotarsi.

Ciò che non bisognerebbe consumare tutti i giorni sono riso e mele, nonostante questa dieta monotematica riscuota molto successo: in realtà entrambi gli alimenti favoriscono la formazione di grasso addominale, perchè hanno un carico glicemico molto alto.

 

Il minestrone elimina i liquidi: purtroppo è tutto il contrario…le verdure bollite a lungo rilasciano sali minerali che, unendosi tra di loro, formano cristalli difficili da eliminare per i reni. La soluzione sarebbe aggiungere molta cipolla, altamente diuretica, oppure rinunciare anche a questa dieta monotematica, oltretutto estremamente mortificante- la zuppa tutti i giorni è l’incubo dei bambini, ma non è un sogno piacevole nemmeno per i grandi!

 

Se vuoi dimagrire, rinuncia alle uova: frittate con pancetta tutte le mattine non sono consigliate, ma eliminare del tutto le uova dalla vostra alimentazione è sbagliatissimo; un uovo, cucinato in camicia ( con olio d’oliva, non con il burro!) o a la coque, è meno grasso di un pezzo di formaggio ed è ricco di proteine nobili, che non appesantiscono i reni.

 

Infine, la bistecca tutti i giorni non drena i liquidi se non è associata ad abbondanti contorni di verdure, i latticini rinforzano le uova solo se abbinati alle vitamine della frutta e il latte è un alimento di cui non bisogna fare a meno, se non vi si è allergici (e, per la verità, capita di rado).

 

Sorprese? Forse adesso vi godrete di più i vostri pasti, varierete le pietanze, e, più serene, dimagrirete più in fretta!


Pubblicato il: 22.03.2019 alle 08:00:00 - by Redazione Just Italy (Giuseppe Antonio Signato)